• In Piazza Mercato sguardi, volti, colori e luci dell'Etiopia nella mostra del fotografo Marco Albizzati. Video

    In Piazza Mercato sguardi, volti, colori e luci dell'Etiopia nella mostra del fotografo Marco...

  • Sono 32.235 le persone che hanno ricevuto oggi il vaccino contro il Covid

    Sono 32.235 le persone che hanno ricevuto oggi il vaccino contro il Covid

  • Terapia intensiva per covid: 2 pazienti su 3 in Piemonte non sono vaccinati

    Terapia intensiva per covid: 2 pazienti su 3 in Piemonte non sono vaccinati

  • Tra i non vaccinati l'incidenza del virus in Piemonte è 4 volte più alta

    Tra i non vaccinati l'incidenza del virus in Piemonte è 4 volte più alta

  • Inaugurata alla Fabbrica la mostra di 42 artisti “I segni della comunicazione”. Video

    Inaugurata alla Fabbrica la mostra di 42 artisti “I segni della comunicazione”. Video

  •  Sono 1.189 i nuovi casi covid in Piemonte, 482 i guariti, in lieve aumento i ricoveri ordinari. I dati

    Sono 1.189 i nuovi casi covid in Piemonte, 482 i guariti, in lieve aumento i ricoveri ordinari. I...

  • Coppia di lupi con prole fotografata tra Vco e Ticino

    Coppia di lupi con prole fotografata tra Vco e Ticino

  • Vigezzo: alla Piana si torna a sciare nel weekend

    Vigezzo: alla Piana si torna a sciare nel weekend

  • Va a fare il vaccino con il braccio in silicone: denunciato

    Va a fare il vaccino con il braccio in silicone: denunciato

  • Sono 30.383 le persone che hanno ricevuto oggi il vaccino contro il Covid

    Sono 30.383 le persone che hanno ricevuto oggi il vaccino contro il Covid

  • Il Piemonte resiste: confermata la zona bianca. Terapie intensive al 5,7%

    Il Piemonte resiste: confermata la zona bianca. Terapie intensive al 5,7%

  •  Sono 1.204 i nuovi casi covid in Piemonte, in aumento i ricoveri ordinari, 606 i guariti. I dati

    Sono 1.204 i nuovi casi covid in Piemonte, in aumento i ricoveri ordinari, 606 i guariti. I dati

App Store Play Store Huawei Store

anzasca bici superga 21

SUPERGA- 18-09-2021-- Correva l’anno 1976 quando Alberto Olzer disse: “Se quest’anno il toro vince lo scudetto, vado a Superga in bici”! “Se vai tu vengo pure io” la risposta di Agostino Garbagni, suo cognato. E fu così che proprio quell’anno il Torino vinse il campionato di serie a, e i due tifosi di fede granata, Bertin e Gustin, dovettero mantenere la promessa pedalando per oltre 200 km accompagnati da Emidio Rainelli, Isidoro lenzi e un furgone d’appoggio con Italo Pizzi e Antonio Bino.


Nel 2019 ci fu la prima edizione in ricordo dell’ evento, e quest’anno per la seconda volta un nutrito gruppo di una ventina di ciclisti, tra cui il nostro pluricampione italiano Lucio Pirozzini ed il sindaco di Macugnaga Stefano Corsi, alcuni amici e parenti al seguito con gli automezzi, ha ripercorso lo stesso tragitto, con lo stesso entusiasmo (e la fatica!) di 45 anni fa, tutto ciò grazie alla tenacia e alla volontà di Paolo Olzer, Paolone, figlio dell’indimenticato Alberto.


La partenza alle ore 5.30 da Ceppo morelli con un cielo coperto di nuvole e la pila frontale sul caschetto, qualche tappa per la colazione ed i ristori e alcune gocce di pioggia lungo il percorso, per attaccare l’ultima salita che porta al santuario di Superga, simbolo del grande Torino, luogo dove alle ore 17.03 del 4 maggio 1949 presumibilmente a causa della fitta nebbia, si schiantò l’aereo con a bordo i 18 calciatori, dirigenti, allenatore e 3 giornalisti, in tutto 31 morti provenienti da Lisbona dove avevano giocato una partita di beneficenza contro il Benfica.


Il gruppo anzaschino, dopo essersi recato alla lapide a ricordo del disastro, ha visitato la bella basilica per poi fare ritorno in serata con una pizzata in compagnia rinnovando l’appuntamento per il prossimo anno nella speranza di essere sempre più numerosi”.

Per la fotogallery:

https://lavalledelrosa.forumfree.it/?t=78684932#lastpost

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.