1

  • Manifestazione No-Vax ad Omegna

    Manifestazione No-Vax ad Omegna

  • Il Piemonte accelera sulla vaccinazione dei 12-19enni,  Figliuolo manda 20 mila dosi aggiuntive. Vaccinati già in 70 mila

    Il Piemonte accelera sulla vaccinazione dei 12-19enni, Figliuolo manda 20 mila dosi aggiuntive....

  • Sono 36.665 le persone che hanno ricevuto oggi il vaccino contro il Covid

    Sono 36.665 le persone che hanno ricevuto oggi il vaccino contro il Covid

     

  • Panza (Lega): Nuova strategia nazionale per la Montagna, incontro con ministro Gelmini al tavolo tecnico di Edolo

    Panza (Lega): Nuova strategia nazionale per la Montagna, incontro con ministro Gelmini al tavolo...

  • Ornavasso in festa per il ritorno di Elisa Longo Borghini e la sua medaglia olimpica:

    Ornavasso in festa per il ritorno di Elisa Longo Borghini e la sua medaglia olimpica: "Bello far...

  • Sono 229 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19. I ricoverati in terapia intensiva sono 6

    Sono 229 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19. I ricoverati in terapia intensiva...

  •    Prorogate al 31 dicembre le misure in vigore per la gestione della pandemia in Piemonte

    Prorogate al 31 dicembre le misure in vigore per la gestione della pandemia in Piemonte

  • Il Piemonte resta bianco: questa settimana si conferma basso l’impatto dell’epidemia sui servizi ospedalieri

    Il Piemonte resta bianco: questa settimana si conferma basso l’impatto dell’epidemia sui servizi...

  • Seconda dose di vaccino per il presidente del Piemonte Alberto Cirio

    Seconda dose di vaccino per il presidente del Piemonte Alberto Cirio

  • Sono 35.339 le persone che hanno ricevuto oggi il vaccino contro il Covid

    Sono 35.339 le persone che hanno ricevuto oggi il vaccino contro il Covid

  •  Sono 287 i nuovi casi covid in Piemonte, 5 i ricoverati in terapia intensiva, 69 i guariti. I dati

    Sono 287 i nuovi casi covid in Piemonte, 5 i ricoverati in terapia intensiva, 69 i guariti. I dati

  • Rimandato al 14 agosto lo show dei fuochi artificiali in Vigezzo

    Rimandato al 14 agosto lo show dei fuochi artificiali in Vigezzo

App Store Play Store Huawei Store

AlbertoCirio


PIEMONTE-19-07-2021--C'è da stropicciarsi gli occhi e da rileggere due o tre volte per accertarsi di non avere abbagli.

Le dichiarazioni che la Regione Piemonte, tramite un comunicato congiunto fatto dall'assessore regionale alla sanità Luigi Genesio Icardi e dal capogruppo della Lega Alberto Preioni, ha fatto un anno fa stridono completamente con la decisione di non riaprire il punto nascite domese dopo la chiusura necessaria per liberare posti e uomini negli ospedali.

Una chiusura che dopo il primo Lockdown, era però stata seguita dal  mantenimento della promessa di riapertura. Cosa che ora non è avvenuta nonostante nulla sia cambiato.

Ecco cosa scrivevamo lo scorso anno:

 

A partire dal 1 luglio riaprirà il Punto nascite dell’ospedale San Biagio di Domodossola. L’attività era stata sospesa lo scorso 1 aprile, valutato lo stato emergenziale causato dall’epidemia da Coronavirus. A breve si potrà finalmente ripartire, grazie anche all’ausilio di ginecologi privati. A darne notizia, in una nota congiunta, sono l’assessore alla Sanità Luigi Genesio Icardi e Alberto Preioni, Presidente Gruppo Lega Salvini Piemonte. Entrambi si erano adoperati in queste settimane per il raggiungimento dell’obiettivo. “Ad aprile - si legge nella nota - la necessità era stata quella di liberare risorse professionali e attrezzature sanitarie, ritenute essenziali per poter gestire l'eccezionale incremento di posti letto di diversi livelli di intensità assistenziale per far fronte al Covid-19. In questa nuova fase le priorità sono altre e possiamo pertanto riattivare il servizio domese. La conferma della ripertura è arrivata in queste ore dal direttore generale dell’Asl Vco, Angelo Penna.

 

Siamo ovviamente molti soddisfatti - prosegue il comunicato - in primo luogo perché le promesse vanno sempre mantenute e, soprattutto, perché il presidio è considerato di vitale importanza in un’area a vocazione montana qual è l’Ossola. Un punto di riferimento imprescindibile per tutti i cittadini e pure per i turisti. Questa amministrazione regionale - conclude la nota - non taglia i servizi, anzi laddove possibile li incrementa nelle zone periferiche, ciò al fine di rendere sempre più sicuri i nostri cittadini e di limitare al massimo i trasferimenti in altre realtà da parte di chi necessita di cure”. Nei prossimi giorni Preioni manderà una lettera a Penna per chiedere la riapertura del Country pediatrico, dove da tempo sono terminati i lavori di ristrutturazione. Lavori che erano stati avviati a fine 2018, allo scopo di migliorare l'accoglienza e l'efficienza dei reparti.  Nota congiunta del Presidente Gruppo Lega Salvini Piemonte, Alberto Preioni e dell’assessore alla Sanità Luigi Genesio Icardi

PER ANDARE ALL'ARTICOLO CLICCA QUI:

http://ossola24.it/index.php/26517-ospedale-s-biagio-preioni-e-icardi-al-1-di-luglio-riapre-il-punto-nascite-di-domodossola-promessa-mantenuta

 

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.