• Ticino: auto esce di strada, muore 77enne

    Ticino: auto esce di strada, muore 77enne

  • Dedicato a Benito Mazzi il premio Andrea Testore - Plinio Martini per il giornalismo

    Dedicato a Benito Mazzi il premio Andrea Testore - Plinio Martini per il giornalismo

  • Torna l'incontro dell'amicizia al passo San Giacomo tra le comunità di Formazza e Bedretto

    Torna l'incontro dell'amicizia al passo San Giacomo tra le comunità di Formazza e Bedretto

  • Calcio svizzero, Lugano a fondo in Coppa e Campionato

    Calcio svizzero, Lugano a fondo in Coppa e Campionato

  • Auto a fuoco in autostrada

    Auto a fuoco in autostrada

  • Locarno75 rende omaggio al regista Kvedaravicius, ucciso a Mariupol. Il secondo film italiano in gara

    Locarno75 rende omaggio al regista Kvedaravicius, ucciso a Mariupol. Il secondo film italiano in...

  •  Il “Sentiero Italia” del Club Alpino Italiano il 12 agosto a Macugnaga con Antonio Montani

    Il “Sentiero Italia” del Club Alpino Italiano il 12 agosto a Macugnaga con Antonio Montani

  • La comicità di Monica Giraud chiude Allegro con brio

    La comicità di Monica Giraud chiude Allegro con brio

  • Gianpaolo Fabbri e i Murmäta raccontano la gita all' “Ovic” di Varzo. Foto

    Gianpaolo Fabbri e i Murmäta raccontano la gita all' “Ovic” di Varzo. Foto

  • Via alla 76^ “Festa Dell’Unità” della Lucciola in piena campagna elettorale. Videointerviste a Malpezzi e Borghi

    Via alla 76^ “Festa Dell’Unità” della Lucciola in piena campagna elettorale. Videointerviste a...

  • Terza Francesca Barale nella cronometro a squadre in Svezia

    Terza Francesca Barale nella cronometro a squadre in Svezia

  • Più facile viaggiare all’estero con il proprio animale grazie alle delibere regionali

    Più facile viaggiare all’estero con il proprio animale grazie alle delibere regionali

App Store Play Store Huawei Store

val brevettola arrivo 22

MONTESCHENO- 24-07-2022-- Con una prestazione strabiliante, nonostante gli oltre trenta gradi sul percorso, è stato il ruandese Jean Baptiste Simukeka ad aggiudicarsi la quinta edizione di Val Brevettola Skyrace. L’atleta in forza al GS Orecchiella Garfagnana ha letteralmente demolito il record di Paolo Bert, imbattuto dal 2018, concludendo la gara in 2h 07’ 52’’ dopo essersi aggiudicato anche il Gran Premio della Montagna.

È stato invece Sergio Bonaldi, dopo una grande prova in discesa, a salire sul secondo gradino del podio assicurandosi il titolo di campione nazionale CSEN di skyrace. Terzo posto per Luca Ronchi, seguito da Roberto Giacomotti e dallo svizzero Roberto Delorenzi. Poi, Mauro Stoppini e Paolo Bert. Al femminile, si aggiudica il tricolore CSEN Giulia Ronchi, concludendo la gara in 3h 05’ 31”. Sul podio Chiara Iulita e Cristina Germozzi. “Oggi il caldo ha fatto la differenza – ha commentato Sergio Bonaldi. – Lo abbiamo patito tutti, subito. Io ho cercato di gestirmi e sono riuscito a recuperare bene in discesa su Ronchi. Sono contento mi sia valso il titolo nazionale CSEN”.

UN GRANDE RITORNO

Dopo due anni di pandemia, quello di oggi è stato l’effettivo ritorno di una manifestazione dall’atmosfera unica che per due edizioni si era tenuta soltanto in forma virtuale. “Ilpercorso era stupendo, e ho visto un lavoro incredibile sui sentieri – ha affermato Paolo Bert. – Il tifo sul percorso e il clima all’arrivo sono qualcosa di unico, che mi spinge ogni volta a tornare perché qui mi sento a casa”. In effetti, i numeri parlano da soli: più di duecento volontari, diverse centinaia di spettatori e un arrivo con un clima incredibile.

Del resto, al centro del progetto resta forte la carica emotiva che lega questa manifestazione alla memoria di Manuel Tarovo e Davide Battro, due giovani del paese morti in montagna nel 2016. “La Val Brevettola Skyrace nasce per il loro ricordo – spiegano gli organizzatori. - Durante questi anni, ha permesso all’intera comunità di metabolizzare un enorme lutto: per questo continua ad esserci tutta questa attenzione”.