• Un ospedale Nuovo o ristrutturare Castelli e San Biagio? Sondaggio News24. Votate!

    Un ospedale Nuovo o ristrutturare Castelli e San Biagio? Sondaggio News24. Votate!

  • Vigezzina riaperta alla circolazione internazionale

    Vigezzina riaperta alla circolazione internazionale

  • I sindaci del Vco  bocciano “in toto” la proposta Regionale e vogliono “Un ospedale nuovo”. Tutti i video degli interventi

    I sindaci del Vco bocciano “in toto” la proposta Regionale e vogliono “Un ospedale nuovo”. Tutti...

  • La gallina ingannata dalla polizia provinciale cova tre uova di cigno. Alla schiusa trova la sorpresa...

    La gallina ingannata dalla polizia provinciale cova tre uova di cigno. Alla schiusa trova la...

  • Interrogatorio di garanzia in carcere in Toscana per il domese accusato di detenzione di materiale pedopornografico

    Interrogatorio di garanzia in carcere in Toscana per il domese accusato di detenzione di materiale...

  • I sindaci del Vco riuniti per votare sulla sanità nel Vco (live)

    I sindaci del Vco riuniti per votare sulla sanità nel Vco (live)

  • Vigezzina: attivate le corse sostitutive dei bus, ecco gli orari

    Vigezzina: attivate le corse sostitutive dei bus, ecco gli orari

  • Una Genetta tigrina, carnivoro originario del Sud Africa, recuperata in città a Domodossola. La polizia provinciale cerca il padrone

    Una Genetta tigrina, carnivoro originario del Sud Africa, recuperata in città a Domodossola. La...

  • Vigezzina: rio esondato, sospeso il servizio internazionale

    Vigezzina: rio esondato, sospeso il servizio internazionale

  • Festival di Locarno: anticipazioni dalla 75ma edizone, premi a Costa Gavras (carriera) e Matt Dillon

    Festival di Locarno: anticipazioni dalla 75ma edizone, premi a Costa Gavras (carriera) e Matt Dillon

  • Chiusa temporaneamente la Statale della Val Cannobina

    Chiusa temporaneamente la Statale della Val Cannobina

  • Incidente mortale in moto, la polizia cerca testimoni

    Incidente mortale in moto, la polizia cerca testimoni

App Store Play Store Huawei Store

IMG20220409181309

DOMODOSSOLA- 10-04-2022-- La Biodiversità è una materia di grandissima attualità e, proprio per tale motivo, la Società di Scienze Naturali del Vco si è fatta promotrice dell'organizzazione di un convegno su tale argomento.

Infatti, nel pomeriggio di sabato 9 aprile, nell'aula di Fisica del Collegio Mellerio Rosmini di Domodossola, si è tenuto il convegno sul tema “Agricoltura e Biodiversità”.

Presente un pubblico numeroso, Elisa Erra, Presidente della Società di Scienze Naturali del VCO, prima di introdurre i relatori del convegno, ha illustrato brevemente sia l'attività della società che preside, sia le motivazioni che hanno dato origine all'organizzazione dell'evento.

Primo relatore Graziano Rossi, docente all'Università di Pavia Dipartimento di Scienze, ha introdotto il concetto di Agrobiodiversità e varietà delle coltivazioni, confermando che nella Banca del Germoplasma di Pavia, sono conservati moltissimi semi di varie piante, in particolare semi di mais e di fagioli.

A fatto seguito Andrea Mosini, sottolineando l'importanza delle coltivazioni su terrazzamenti, di cui sono in corso monitoraggi naturalistici e, a questo proposito, ha citato i progetti in corso in Valle Antrona, quali Terra Viva e SOCIAAALP, nelle località di Viganella e Varchignoli.

Michele Bove, quale terzo relatore, ha sottolineato la grandissima importanza dell'acqua per l'agricoltura, rimarcando la necessità di un risparmio di questa, per consentire una ricarica delle falde acquifere, oggi sempre più difficoltosa. Ha poi spiegato la funzione delle marcite che consentono mediamente due tagli in più rispetto ai prati tradizionali: in estate per la produzione di fieno, in inverno per la produzione di erba. Ha concluso ricordando il progetto ARETE in corso nella Riserva UNESCO Ticino Val Grande Verbano.

Ha concluso il convegno Fabio Dartora, illustrando il progetto Biodiversità nell'Azienda Agricola Biodinamica San Michele di Jesolo.

Ha precisato poi che molte sono le cause che incidono negativamente sulla Biodiversità, in particolare l'eccessiva meccanizzazione e la semplificazione dell'ambiente, indicando quali rimedi la creazione di siepi e fasce tampone per modificare l'ambiente, la diversificazione delle coltivazioni, la realizzazione di prati a fiori ed erbe spontanee che sono incentivi per moltissimi specie di insetti, la cui presenza è sinonimo di qualità dell'ambiente e, infine, la costruzione di piccoli laghetti in quanto sono fonte di vita.  

Al termine di ogni intervento, i relatori hanno risposto esaurientemente alle molte domande poste dai presenti.

Piero Pagani