1

  • In dogana con un pitone, nascondeva un ragno nero brasiliano illegale

    In dogana con un pitone, nascondeva un ragno nero brasiliano illegale

  • Piano vaccini covid per gli ultra 80enni: il 30 gennaio in Piemonte è

    Piano vaccini covid per gli ultra 80enni: il 30 gennaio in Piemonte è "vaccine day"

  • Sono 4.993 i vaccinati contro il covid oggi in Piemonte.  In totale 112. 841 (91,18 % delle dosi disponibili)

    Sono 4.993 i vaccinati contro il covid oggi in Piemonte. In totale 112. 841 (91,18 % delle dosi...

  • Oggi è Blue Monday, il giorno più triste dell'anno (che non esiste)

    Oggi è Blue Monday, il giorno più triste dell'anno (che non esiste)

  • Gli operatori dello sport protestano in piazza a Torino:

    Gli operatori dello sport protestano in piazza a Torino: "Fantasmi dimenticati dal governo"

  •  Covid-19 in Piemonte: sono 435 i nuovi casi, effettuati 10.817 tamponi, i guariti sono 627. I dati


    Covid-19 in Piemonte: sono 435 i nuovi casi, effettuati 10.817 tamponi, i guariti sono 627. I dati


  • Le bande elastiche per tonificare e modellare i muscoli nel nuovo videoallenamento con Marta Fovana

    Le bande elastiche per tonificare e modellare i muscoli nel nuovo videoallenamento con Marta Fovana

  • L’ingresso degli stranieri in Italia, ce ne parla Carlo Crapanzano

    L’ingresso degli stranieri in Italia, ce ne parla Carlo Crapanzano

  • Sono 2730 i vaccinati contro il covid comunicati oggi in Piemonte: di questi 646 hanno ricevuto la seconda dose

    Sono 2730 i vaccinati contro il covid comunicati oggi in Piemonte: di questi 646 hanno ricevuto la...

     

  • Il Centro agonistico Domobianca si impone nello slalom gigante all'Alpe Devero. Le classifiche

    Il Centro agonistico Domobianca si impone nello slalom gigante all'Alpe Devero. Le classifiche

  • Piemonte: 495 nuovi casi di positivi al Covid-19. I ricoverati in terapia intensiva sono 164

    Piemonte: 495 nuovi casi di positivi al Covid-19. I ricoverati in terapia intensiva sono 164

  • Sono Erica Mosca, nota farmacista di Samarate, e il suo compagno Lorenzo Landenna, le vittime della valanga

    Sono Erica Mosca, nota farmacista di Samarate, e il suo compagno Lorenzo Landenna, le vittime...

App Store Play Store

rifiuto radioattivo

PIEMONTE- 11-01-2021--Il gruppo Lega Salvini Piemonte, con il suo presidente Alberto Preioni, appoggia in pieno la mozione presentata alla Camera dal capogruppo Riccardo Molinari e chiede al governo uno stop nell’iter per l’individuazione dei nuovi depositi per i rifiuti nucleari nelle provincie di Torino e di Alessandria.

“Forse il governo Conte sperava che l’emergenza Covid distogliesse l’attenzione delle nostre comunità da una decisione tanto scellerata - commenta il presidente Preioni - tanto più che non si comprende altrimenti perché individuare le aree per la creazione dei depositi per le scorie nucleari nel bel mezzo di una pandemia globale. La verità è che ancora una volta si è voluta calare dall’alto una scelta che calpesta le prerogative del Piemonte, senza alcun preavviso e senza avviare alcun confronto con i territori che ne pagheranno le conseguenze. E non è vero, come sostengono il Pd e il Movimento 5 Stelle, che siamo solo all’inizio di un percorso trasparente che porterà a una decisione definitiva solo in un secondo momento: più della metà delle aree indicate come ottimali per lo stoccaggio si trovano infatti in provincia di Torino e in quella di Alessandria. Per questo motivo, raccogliamo e facciamo nostre le richieste già presentate alla Camera dal nostro segretario Riccardo Molinari: l’iter dove essere bloccato fino al termine dell’emergenza sanitaria, e dovrà comunque escludere zone densamente popolate e per giunta interessate da coltivazioni di assoluto pregio, come le vigne dell’Erbaluce o il peperone di Carmagnola, o limitrofe a territori patrimonio dell’Unesco come le Langhe, il Roero e il Monferrato. Piuttosto occorrerà aprire un vero dialogo con gli enti locali perché vengano fornite tutte le analisi del caso e ampie rassicurazioni sulle compensazioni economiche e ambientali destinate ai siti che dovranno accogliere i depositi. Siamo certi che questi rilievi di buonsenso verranno raccolti e condivisi anche dalle altre forze rappresentate in consiglio regionale”.


 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.