1

  • Ventenne annega nel Lago Maggiore

    Ventenne annega nel Lago Maggiore

    LEGGIUNO - 14-08-2020 -- Il lago s’è portato via

  • Esce dal parcheggio in retromarcia e si schianta contro un muro, grave 82enne

    Esce dal parcheggio in retromarcia e si schianta contro un muro, grave 82enne

    BELLINZONA - 14-08-2020 -- Usciva dal parcheggio

  • Dati odierni Covid in Piemonte sottostimati per un guasto tecnico. La tabella

    Dati odierni Covid in Piemonte sottostimati per un guasto tecnico. La tabella

    PIEMONTE-14-08-2020-- A causa di un guasto tecnico

  • Esasuto e provato dopo quattro notti all'addiaccio l'escursionista tedesco salvato in Cannobina

    Esasuto e provato dopo quattro notti all'addiaccio l'escursionista tedesco salvato in Cannobina

    V. CANNOBINA - 14-08-2020 -- Esausto, debilitato

  • Incantano le note del grande organo della Collegiata domese grazie a Thomas Hewitt-Jones. Video e foto

    Incantano le note del grande organo della Collegiata domese grazie a Thomas Hewitt-Jones. Video e...

    DOMODOSSOLA- 14-08-2020-- Thomas Hewitt-Jones, compositore,

  • Arrivano 2,8 milioni di euro in Ossola per sviluppare agricoltura e foreste. Pubblica assemblea alla Fabbrica

    Arrivano 2,8 milioni di euro in Ossola per sviluppare agricoltura e foreste. Pubblica assemblea...

    OSSOLA- 14-08-2020-- L'Unione Montana delle Valli dell'Ossola

  • Seelisberg, paesino di 700 abitanti che vanta 70 mila pernottamenti. Editoriale di Walter Finkbohner

    Seelisberg, paesino di 700 abitanti che vanta 70 mila pernottamenti. Editoriale di Walter Finkbohner

    SVIZZERA-14-08-2020-- Questa seettimana il nostro

  • Evento musicale presso la “Cava Madre” del Duomo di Milano di Candoglia per “UNA Festival - Il respiro dei parchi”

    Evento musicale presso la “Cava Madre” del Duomo di Milano di Candoglia per “UNA Festival - Il...

    CANDOGLIA- 14-08-2020-- Il 25 agosto alle ore 17,30

  • Indagati del governo: un po' di diritto costituzionale con Carlo Crapanzano

    Indagati del governo: un po' di diritto costituzionale con Carlo Crapanzano

    VCO- NOVARA-14-08-2020-- Conte, Di Maio, Bonafede,

  • Settantenne trovata morta nel greto di un rio

    Settantenne trovata morta nel greto di un rio

    MACCAGNO - 13-08-2020 -- È stato un malore accusato

  • Ferragosto: tutti aperti i punti vendita Nova Coop

    Ferragosto: tutti aperti i punti vendita Nova Coop

    PIEMONTE- 13-08-2020-- Sabato 15 agosto

  • Ritrovato vivo l’escursionista tedesco disperso in Cannobina

    Ritrovato vivo l’escursionista tedesco disperso in Cannobina

    V. CANNOBINA - 13-08-2020 -- È vivo, ma fisicamente

salvini senato

VCO- NOVARA- 31-07-2020-- Che il senato della Repubblica

abbia votato a favore del rinvio a giudizio di Matteo Salvini, per una decisione assunta in qualità di Ministro degli interni, apre una nuova crisi istituzionale nel panorama politico del Paese. Ciò che ieri è successo è un fatto gravissimo, inappellabile, vile. Da sempre, dacché esiste lo stato repubblicano, la politica si distingue, per dettato costituzionale, nei tre poteri, legislativo, esecutivo, giudiziario. Tra il potere legislativo e l’esecutivo esiste una continuità, pur nella diversità dei ruoli, poiché l’esecutivo è espressione del legislativo, del Parlamento. Diverso il caso del potere giudiziario, dove l’indipendenza rispetto agli altri due poteri dovrebbe essere efficace, effettiva.

Tra l’altro, se non è contemplata una responsabilità individuale, personale del magistrato sulle decisioni assunte nello svolgimento delle sue funzioni di giudice o di procuratore, perché questa prerogativa non dovrebbe valere per il potere esecutivo, per un ministro?
Perché, fatto gravissimo, il Senato autorizza un procedimento richiesto da una Procura contro Matteo Salvini, Ministro degli interni, per un presunto reato ancora da stabilire?
Non un reato, un crimine individuale, proprio, personale, ma, se tale, compiuto nell’espletamento delle funzioni di un ministro.
Il Senato. È incredibile.

Giusto o sbagliato che possa essere, se reato c’è stato, andrebbe imputato alla collegialità dell’esecutivo, alla maggioranza parlamentare che l’ha eletto.
Un autogol, dalle conseguenze dolorose, nefaste.
Per far fuori un avversario politico si sono aperte le porte all’ingerenza della magistratura sugli atti dello stato, dell’esecutivo.

Il popolo tace, spaventato, mantenuto, foraggiato di minestre, di elemosine. Ora anche il coronavirus, usato a fini politici, strumentali. Paura, lassismo, sopravvivenza, noncuranza, spallucce. Ce la faremo, ricordate? Viva l’Italia, ricordate?
Mah.

Rocco Cento

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.